e il momento si avvicina

Buongiornissimo a tutti tutti…  mi pareva strano che ancora non sentissi la "febbre" da partenza…. e infatti stamattina dal nulla eccola un’agitazione come poche … palpitazioni a mille.. frenesia nel fare le cose.. paura di non riuscire a fare tutto.. si, si, ci  siamo proprio… tra una settimana oltre ad essere già in quel di Dakar e già in partenza tra l’altro per altri lidi.. avrò anche un annetto di più (e già da un paio di giorni)….
Nuovamente in partenza si, si torna a prendere un aereo e avolare nella misteriosa africa stavolta più a nord e più ad ovest…. in quel del Senegal… si va per aprire ancora un pochetto di più la mente a nuove realtà, chi parte per vedere se ce la può fare, chi per se stesso, chi perché è da sempre un sogno.. io sarei partita per "fare"  ma sono sicura che ce ne sarà anche la possibilità.. magari non utilizzando che ne so gli strumenti del muratore per costruire qualcosa.. ma sicuramente qualcosa si farà e verrà fatto per quello che siamo dentro e non tanto per ciò che siamo fuori!!!
Un’avventura, forse la prima, in compagnia di persone che conosco e non conosco….sarà un’ottima scuola di vita si, si!!!Animoticon
 
L’ho già detto ma un po’ mi sento in colpa a partire stavolta… non so sarà la sensazine del momento!!! Mah!!!!
 
Ok.. dopo questi deliranti pensieri pensiamo che manca pocooooooooooo e poi si volaaaaaaaaaa heehehheheh un abbraccissimo grandeeeeeeeeeee
 

A più di una settimana di distanza

Image Hosted by ImageShack.us

Non vi è capitato di vedere in piazza san Pietro, sventolare questo bandierone!?!?!?… probabilmente no.. perchè ci hanno sequestrato la canna da pesca che faceva da asta NCS!!!!

Comunque questo era il nostro segno di riconoscimento che da ben due anni sventola alla testa del nostro gruppone quando si è in quel di Roma per la domenica delle Palme (almeno i ragazzi…e  non solo loro.. hanno un punto di riferimento sempre ben visibile!!!)

Siamo partiti puntualisismi alle ore 00.02 di sabato (ormai) 31.03.07 l’entusiasmo era alle stelle… e la nostra avventura rischiava di prendere una brutta piega visto che il pulmino del FOCO si è praticamente "SPENTO" in energia e acceso dei colori dell’arcobaleno in quanto a spie e segnali di allarme sul cruscotto… una bella tirata d’orecchie al don non potevamo non farla visto che era da lunedì che gli intimavamo di far sistemare quel cavolo di pullmino che ogni tre per due ci lascia a piedi!! Comunque chi era sul pulmino non l’ha passata bene ma pure noi che stavamo su un pullman ce la siamo vista brutta perché avevamo un autista che probabilmente aveva preso la patente nel pomeriggio perché ci ha fatto scendere tutti VERDI!!!! Poco male!! Arriviamo nel piazzale della stazione di Brescia dove ci attendono numerosissimi altri gruppi di ragazzi che avrebbero vissuto la nostra stessa esperienza!! Ci facciamo subito riconoscere da chi di dovere e poi ecco che il treno verde ci attende al binario 7…Sembrava che i ragazzi non ne avessero mai visto uno!! Che Roba!!

E così tutta notte sono andati avanti e indietro per i vagoni a far conoscenza con gli altri gruppi.. credo che in tutto avremo dormito che ne so 2 ore ma a fare una stima più che generosa!!- Alle 7.30 eravamo a Roma /TERMINI(ci abbiamo messo una vita perché il treno era speciale e si doveva infilare in quei binari dove c’era meno traffico!!! quindi un attimo prima eri a Bologna.. tempo dopo eri a mantova..insomma un sali scendi infinito!!!)… qui ci hanno scortato a Santa Maria Maggiore dove ci attendeva il Vescovo di BS Mons. Giulio Sanguineti per la celebrazione della Liturgia della Parola, quindi niente Messa!! E poi dopo un’oretta quei 2.300 personaggi che affollavano la chiesa si son trovati in piena libertà a girovagare per le vie della Città Eterna…

Abbiamo sgambettato mica male!!! Visto Colosseo, Fori Imperiali, Campidoglio, (dal fuori) Quirinale, Fontana di Trevi, Piazza di Spagna e poi preso la Metro per andare a pranzo in quel di Viale Giulio Cesare (omonimo ristorante).. lì sosta ai box.. dove tra l’altro abbiamo mangiato benissimo e poi di nuovo in corsa per la visita alla basilica di San Pietro…eravamo privilegiati perché siamo entrati dall’entrata su retro, abbiamo lasciato gli zaini (che dalla sera prima avevamo a spalle) in aula Nervi e poi dalla Porta del Perugino siamo entrati in basilica…visita all’interno… sosta brevissima alle tombe dei papi (mannaggia… non ci si riesce a stare più di due nanosecondi davanti a quella di Giovanni Paolo Secondo.. tra l’altro dopo due giorni ricorreva il secondo anniversario della sua morte!!!) e poi abbiamo lasciato un po liberi i ragazzi di girovagare in cerca dei souvenir da portare a casina!!!

Poi nuovamente zaini in spalla e di corsa verso il terminal Gianicolo per prendere il pullman che finalmente ci avrebbe portato ai nostri alloggi!! Com’è stato vedere passarci davanti  decine di pullman senza che arrivasse il nostro!?!? Si perché sono arrivati il 35 il 37 il 39 e tutti gli altri.. e sono partiti verso  le 18 il mio e quello dei ragazzi a me affidatiche giustamente era il 36, visto che ero capo pullman di due paeselli (parte di Coccagli e Castegnato) è arrivato alle 20… pensate a come si poteva solo tentare di tenere 50 ragazzi per più di due ore in attesa in un garage!!!! Da spararsi!!!! Finalmente è arrivato e noi non è che dovevamo pernottare a Roma.. no, dovevamo arrivare a FRASCATI… e l’autista ha passato tutto il tempo a messaggiarsi con chissà chi con un cellulare mentre rispondeva alle chiamate dell’altro… IO AVEVO LA PELLE D’OCA PENSANDO CHE QUEI RAGAZZI ERANO SOTTO LA MIA CUSTODIA!!!! Ma tutto è bene ciò che finisce bene… siamo giunti sani e salvi a Frascati, siamo stati alloggiati in uno splendido istituto , abbiamo mangiato (quando quasi gli altri erano pronti per andare a nanna) doccia (per cui non ho neppure troppo presenziato alla ronda tra le camere) e poi nanna!!! Alle 23 io ero già distrutta ma vedo che anche i ragazzi son stati bravissimi e non han fatto troppo casino…Leggenda metropolitana vuole che io abbia spento la luce e che durante la notte Laura (una delle mie compagne di stanza) abbia acceso la luce per bere e mi abbia trovata con il Dylan Dog in mano nella stessa posizione in cui avevo spento ore prima… ASPIOLINO.. ERO PROPRIO STANCA!!!! ricordatemi, se ci sarà una prossima volta di dire ai genitori di non affidarmi più i loro figli visto che poteva anche crollare l’edificio ed io non avrei assolutamente sentito nulla!!! W L’AFFIDABILITA’!!!)

La mattina dopo sveglia alle 5.30 e dopo una veloce colazione.. via a prendere i posti in San Pietro… ci hanno sequestrato la canna da pesca (fa niente se altri di altri paesi come asta avevano una spranga di ferro.. la nostra canna da pesca non è passata.. neppure chiusa!!!) e una sciabola quasi.. un coltello che simpaticamente uno dei nostri ragazzi si era comprato come souvenir.. ma io mi chiedo!!!! L’avevamo detto ancora prima di partire cosa non avrebbero dovuto portare!!! che roba!!!

Alle 8 eravamo all’interno già belli seduti e in attesa… ci hanno pure inquadrati in qualche occasione.. il nostro striscione gigante e coloratissimo con scritto CON TE FAREMO COSE GRANDI… e poi noi sembravamo una colonia di puffi tutti con le magliette turchesi!!!

la Messa è stata lunga ma molto suggestiva e sono stata contenta di vedere l’attenzione e non la noia negli occhi dei ragazzi (ben 58).. bravissimi.. davvero a tutti.. Non eravamo troppo vicini alle transenne ma il papa l’abbiamo visto molto bene quando è passato!!! E poi fino alle 14 ci siamo fermati a mangiucchiare qualcosa nei barettini e poi via di corsa in stazione SAN PIETRO dove ci attendevano i pasti per la sera e il treno!!! E qui sopra una ltro andirivieni a sciami dei ragazzi in cerca di nuovi amici/amiche si è dato il via alle radio dediche. e se ne sono sentite di tutti i colori e poi alle 23:50 siamo rientrati in quel di Brescia… stanchissimi ma davvero contenti!!!!

Ecco questa è grandi linee la cronaca della nostra "due giorni di fuoco"!! E questi qui siamo noi.. nuova delegazione dei puffi!!!

 

 

Image Hosted by ImageShack.us

 

Nuovamente in partenza…

Myspace

 

hahahahahh però prima bisogna assolutamente raccontare l’ultima Tizianata in ordine cronologico… (credetemi.. non ci guadagno nulla ad insultarmi così pubblicamente … ma sono io… caspita.. a volte mi chiedo io stesso come sia possibile!!!)
Dunque, Ormai chi mi conosce ha perso le speranze che io possa orientarmi e non perdermi quando devo andare in qualche località per la prima volta.
Ebbene io sapevo da gennaio che domenica 25/03 avrei dovuto andare in quel di Sant’Omobono Imagna (ridende paesello sperduto nella Valle Imagna localizzata in provincia di Bergamo)..così ho sperato fino all’ultimo che dal mio paesello si partisse in tre, io Ale e Alberto… (bhe, se c’era Alberto la mia macchinina sarebbe rimasta a casa di sicuro!! Anche loro mi conoscono ), invece Alberto lavorava per cui all’avventura siam partite in due. Premettendo che dal paesello a Sant’Omobono da itinerario Via Michelin cio sono al massimo 59 km.. ma considerando il mio fiuto innato per le strade sbagliate.. ho chiesto alla Ale se non le faceva nulla partire alle 8 (per essere là alle 10.30..ma questo non diciamolo troppo in giro!!!). Così sabato pomeriggio passo a prendere il baule che avremmo dovuto portare il quel paesello (baule contenente oggetti africani) e che pesava quanto me almeno..e non è poco…e poi mi accordo per benino con la Ale, prepararo 4 e dico QUATTRO itinerari da poter seguire…ma nel pomeriggio mi viene detto che la cosa migliore è uscire a Dalmine, proseguire per Villa D’Almè..e ad un semaforo a sx c’era l’indicazione per la Valle Imagna e seguirla sempre… OK..TUTTO CAPITO..AKUNA MATATA..NONC’E’ PROBLEMA…  (infauste parole.. come sempre!!!)
La mattina partiamo fresche del cambio dell’ora… autostrada, Dalmine.. telefonata… e’ Ilario che ci chiede dove siamo.. noi spieghiamo e ci dice che è ancora a Pontoglio, poco male.. tanto il baule l’abbimao noi!!! Ok, Villa d’Almè…Semaforo a sx.. Valle Imagna…
Sono le 09 e ancora non ci capacitiamo di quanto siamo state bravine…. heheeheh!! Così il viaggio procede sempre dritto.. però non una indicazione sulla valle Imagna si palesa ai nostri occhi mah… continuiamo imperterrite…. ad un certo punto… usciamo da una galleria e ci troviamo in quel di S.Pellegrino Terme.. davanti allo stabilimento di acque e bibite varie…. mah!!! Si continua.. altra galleria e appena si esce.. attorno a noi montagne innevate e un cartello sospetto con scritto FOPPOLO!!!!image hosting for myspace

Ehm.. forse abbiamo sbagliato strada… squilla il telefono.. è Matteo che ci chiede dove siamo.. e noi spieghiamo e lui ci dice di tornare indietro.. poi è la volta di Padre g.Paolo che ci chiama.. e ci dice.. OCHE (mentre un’ingenua Ale capisce OK OK!!! NCS)… uffi.. ma noi quel benedetto cartello l’avevamo seguito.. evidentemente non era quello giusti!!!

Comunque dopo mille peripezie ci chiama anche Ilario che se la rideva tutto perché era arrivato a destinazione prima di noi, pur avendo ben 40 minuti di strada in più da fare rispetto a noi!!!

Comunque siam tornate sulla nostra strada, abbiamo trovato quello straccio di cartello e l’abbimao seguito… e stavolta alle 10 e rotti siamo giunte a destinazione.. ad accoglierci  un super BUONGIORNOe poi OCHEEE di padre giampaolo… io non volevo neppure scendere dalla macchina!!! Uffi!!!

Ma tutto è bene ciò che finisce bene, abbiamo allestito la bancarella africana e abbiamo raccolto un po’ di soldini per la Scuola di Agraria che si cerca di costruire in senegal (ehm.. ho forse accennato che ad Agosto andrò pure io a dare una mano!??!?!)

Ometterò di dire che anche al ritorno ci siamo perse…. Sbagliare è umano ma perseverare è veramente diabolico.. per cui.. è davvero ora che io compri un navigatore satellitare!!!! E questa è la morale!!!

Poi il pomerigigo alle 13.30 ero a casa, alle 13:50 ero già fuori casa, cate e partita… insomma domenica movimentata!!!

 

Quello che invece che volevo scrivere era che stasera partirò per Roma con un orda di 59 ragazzetti pre adolescenti per assistere alla Messa della domenica delle Palme…fortuna che siamo 10 accompagnatori se no mi darei alla macchia davvero!!! tre treni per un totale di 2.300 ragazzi della provincia di Brescia.. tutti Cresimandi… ci sarà da non riuscire a chiudere occhio.

Il nostro treno è giustamente l’ultimo a partire alle 00.02 di stanotte!!!

Tornerò che sarò uno straccio.. già lo so!!!

Ma sarà una bella esperienza sicuramente… nel frattempo.. mi perdo la prima partita delle fasi finali… acciderbolina!!!

Un abbraccio e buon fine settimana!!!

 

p.s. se mai vi capitasse di accendere la tele su rai 1 domenica mattina…se non pioverà..noi saremo quella macchia con le magliette color puffo e un super bandierone giallo da sventolare… viva la MEGALOMANIA!!!! Senza contere dello stridcione di 5 metri buoni…

Ciaoooooooooooo

 

 

e per non fare litigare nessuno

Ho messo anche le foto del viaggio che a suo tempo feci tra India e Nepal….dal 19/01/04 al 06/02/04.
Un viaggio davvero memorabile nuovamente all’insegna della scoperta di un mondo nuovo…nuovamente per aprire ulteriormente gli occhi su quanto esiste a questo mondo!!!
Una miriade di occhi che ti guardavano in ogni sorta di modo….tanta povertà ma anche ricchezza..tanta miseria..tanta gente sulla strada…chissà….forse un giorno tornerò anche lì
 
Un appunto a Kathmandu..la città dei mille templi…è una vera meraviglia..assolutamente da visitare..e che dire del tetto del mondo?!!??! Guardare da una finestra e vedersi davanti l’himalaya non ha prezzo!!!!
 
Un abbraccissimo a tutti
Tiz

credo sia quasi ora

Di parlare del mio viaggetto e delle sue origini!!!!
 
Innanzitutto tra un mese esatto sarò a Nairobi….(bhe credo che a quest’ora se non sto dormendo è unicamente perché starò ciacolando con la mia  amica tiz piz..oppure starò scrivendo il consueto "diario di Bordo")…
Tutto ebbe inizio nel novembre del lontano 2002 …stavo di turno come barista all’oratorio e il mio amico don Don Bru (un grande amico davvero) mi dice: "sai vado a fare una vacanza per una settimana con i miei compagni di Messa""
"Bello" dico io…"le mie vacanze non me le ricordo neanche più (quell’anno ero stata una settimana a Creta e una settimana avevo dato una mano a degli amici in una colonia in montagna…come sguatterina!!)
Don Bru mi guarda e mi dice che gli piacerebbe fare un’esperienza missionaria nella sua vita… e io che per le avventure non mi tiro indietro gli dico che prima o poi ci andrò anche io da qualche parte…così da lì nasce tutto…c’è una suora a Coccaglio che opera a Kericho in Kenya e più volte gli aveva scritto per avere sue notizie…così l’idea è balenata….sarebbe bello andare a trovarla!!!
Detto, fatto….A novembre l’ho pensato e a febbraio ero su quell’aereo che mi avrebbe portato ad una realtà veramente diversa dalla nostra!!! Eravamo in 5 don Bru, Io, Andru, Tiz ed Eugenio
Una voglia assurda di partire e andare a ribaltare il mondo anche se per pochissimo tempo…e un a volta arrivati là…in mezzo alla baraccopoli di Kibera…bhe la mia vita è "cambiata"….sono sempre io (lo so a volte sono di un’ipocrisia che fa paura)…ma non posso non ricordare quello che abbiamo visto nel bene e nel male….
Bhe forse vi ho annoiati un bel po’.. se riesco vi metto qualche foto che parlano da sole!!!!
Notte notte per ora