19/20/21 settembre il coro a sanremo

Image Hosted by ImageShack.us
 

Ebbene si cari mei…. non mi dilungherò molto perché non voglio assolutamente infrangere il "voto" che non mi permette di scrivere a proprosito del coro.. e potete forse solo  immaginare quanto vorrei farlo… Tra l’altro il fatto di non poterne scrivere.. smorza anche il mio entusiasmo nei suoi confronti.. e la cosa non va per nulla bene!!!
Comunque, lasciando perdere brutti pensieri e quant’altro non posso non ricordare al mondo che il nostro coretto si è ritagliato circa tre giornini per un qualcosa di davvero speciale….
Anzi, molto speciale… si è deciso, un po’ per il nostro equilibrio emotivo, un po’ perché era una bella idea.. e un po’ per staccare la spina da altro, di fare "un corso di aggiornamento". Di fermarci un attimo e vedere dove siamo arrivate, in previsione di quel famigerato CD che vorremo incidere per i 10 anni dalla nostra "nascita corale".
Così, grazie ad una brillante idea di Lia, eccoci partire con armi e bagagli alla volta di Sanremo 19 donnine e un ometto, il maestro Vittorio, pronti ad intraprendere un nuovo mirabolante viaggio alla scoperta della qualità vocali e del come fare a riconoscerle.
Siamo quindi partite venerdì 19/09 alle 5.18 dalla stazione di Rovato per iniziare questa avventura… Grande entusiasmo negli occhi assonnati di tutte. L’ora era davvero inaccettabile ma volevamo sfruttare ogni istante di questa "vacanza/lavoro" e quindi l’abbiamo fatto. Dopo aver preso la coincidenza in quel di Milano centrale (dove casualmente il nostro treno non compariva in nessun tipo di tabellone…. e l’ufficio informazioni era chiuso… quindi fai la coda in biglietteria e chiedi lì delucidazoni… e ti viene detto.. MA SI SARANNO DIMENTICATI DI INSERIRLO IN TABELLONE!!!Perplesso Scusa!?!?!?1′ di bene in meglio e NCS) eccoci arrivate a Sanremo alle 10.50 circa. Strabuzzata di occhi nel vedere la stazione. Mio papà mi aveva detto che c’era un km solo per uscire dalla stazione.. ma sinceramente non avevo capito cosa intendesse…. arrivate oltre il binario ce ne siamo rese conto.. pareva di stare in aeroporto con tanto di TapisRoulant (fermi), volte illuminate.. spettacolose e soprattutto davvero un kilometrino da farti a piedi prima di vedere la porta di uscita. Praticamente hanno inserito la stazione nella montagna.. SPETTACOLOSO!!!
Fuori c’era il maestro di un altro coro (maestro che ci ha armonizzato 2 brani, Silent Night e Roma nun fa la stupida stasera) che è venuto con un furgoncino e ha caricato tutte le nostre valigine (più marisa) e ci ha lasciate libere di farci 4 passi fino all’albergo.. a circa 2 km dalla stazione.(non avevamo capito fosse così lontana!!!!).
L’alberghetto era piccolo ma accogliente e per quello che pagavamo (un super prezzo) ci si poteva tranquillamente adattare. Tutte a sistemarci quindi che il pomeriggio si sarebbero aperte le danze.. anzi i lavori.
E così è stato dopo esserci sistemate in camera (io ero con la Lore e la Ale) abbiamo pranzato e poi alle 15 il corso è iniziato. Per l’occasione ci avevano riservato un salone che secondo noi era una chiesa sconsacrata ormai da tempo. La struttura era la stessa e stava anche in mezzo ad altre due chiese (vere e consacrate). La chiamavano sala dell’orologio ma noi di orologi non ne abbiamo proprio visti se non quelli ch avevamo ai polsi noi.. e la cosa spettacolosa era che sentivamo una musica costante e non ci capacitavamo di capire da dove provenisse.. caspita fuori passava la statale che andava a ventimiglia.. mah!! Alla fine si è scoperto che sotto la sala ci stava una PALESTRA e non c’erano vetri a separare le due strutture…. ecco capito l’inghippo!!! Poco male noi  il nostro lavoro l’abbiamo portato avanti.
Il pomeriggio è stato lungo ma veramente interessante. Si è ripreso in mano tutto il lavoro dal 2004 in poi. Si è ripartiti dallo strumento che serve per cantare e quindi la comprensione di come siamo fatti dentro.. corde vocali e laringe. Poi si è parlato del filtro e cioè di tutto ciò che permette al suono di "passare" quindi dai "turbinanti" del naso all’epiglottide ed infine si è parlato della Potenza, della postura, della respirazione e del diafrmma… tutto estremamente interessante.
Si è poi passati a tutto il lavoro sulle qualità vocali. insomma svariati ripassi di tutto e di più che ci ha tenute occupate fino alle 19… e non è stato pesante.
La sera una bella passeggiata in cerca di una gelateria ma il freddo ci ha giocate un brutto tiro.. chi ha detto che a Sanremo non piove mai!?!?!? Vorrei tirare un calcio al papà di sta frase!!! Noi abbiamo beccato 3 giorni in cui a mattina o sera il suo goccetto lo faceva scendere!! NCS
Poco male comunque.. non ha mai piovuto mentre noi eravamo a zonzo quindi tutto ok..
Al rientro in camera nostra, Party con spetegulez incorporato.. anche se la tematica era Dexter e i massaggi.. consigli pratici muhahahahahahah (sulle tecniche di massaggio ne!?!??gngn)
L’indomani sveglia e colazione e alle 9 via ai lavori.
é la volta delle vere e proprie qualità vocali…sono 6 e in questi giorni le abbiamo trattate proprio tutte, con esempi di canzoni recenti e applicate alle nostre canzoni del coro….
Poi pranzo e fino alle 15 riposo.. e qui ne abbiamo approfittato per farci due passi in spiaggia… non sia mai detto che si va al mare senza neppure toccarlo.. tanto più che l’albergo era proprio a 100 mt dalla spiaggia…
Qualcuna come Silvia e Giuditta si sono proprio svaccate a prendere il sole con tanto d costumino… altre come me si sono fatte due passi sulla spiaggia, hanno fatto milioni di fotografie al mare ed infine si sono piazzatre sul salviettone delle altre a leggere un po’(IL CUORE DELL’INVERNO di Jordan!!!io almenoAnimoticon)…
Fino alle 18.30 lavori e poi chi è andata al supermercato e chi si è andata a lavare.. io sono rimasta a scambiare un po’ di materiale con il maestro Vittorio.. muahahah così mi sono guadagnata pure il programma per il karaoke gngngngnngvedete che serve sempre portare una chiavetta USB!?!? io ne avevo addirittura 3 per un totale di 8 giga muahahahah non si sa mai cosa puoi trovare per strada hehehehehe.
E la sera serata karaoke. Vittorio ci aveva detto ancora a casa di fare una lista delle canzoni che avremmo cantato perché voleva sentirci tutte e così abbiamo buttato giù titoli assurdi perché tanto non credevamo ce le avrebbe fatte cantare.. e invece TAC.. lui la sua promessa l’ha mantenuta… così a turno, sole o a gruppi ci siamo cantate il cantabile… io sola ho cantato Memories e poi in coppi con Claudia Don’t cry dei Guns, There you’ll be di Faith Hill, Il mondo non c’è più di Renga e poi bhe praticamente tutte le altre da sottofondo ahahah.. e poi non poteva mancare il festino con tutte le sciurette….. e alla fine un altra festa nella camera dello spetegulez…
Noi giovani ragazzuole eravamo però stanche e quindi alle 00.45 abbiamo spento tutto e ce ne siamo andate a nanna.. le sciurette invece se ne sono uscite e ….. non si sono premurate di prendersi le chiavi nè della camera nè del portoncino di entrata.. così dopol’una hanno iniziato a chiamare le loro compagne di stanza MARISAAAAAA.. solo che marisa dormiva dall’altro lato dello stabile…
Alla fine dopo attimi di puro sgomento da parte di qualcuna.. ecco che l’impavida Marisa scende ad aprire la porta e…. dopo svariati tentativi ecco che magicamente il portone si apre e le sciurette entrano!! Che donne!
Al mattino Lorena (ignara di tutta sta storia proprio come me) mi dice:… ma stamattina, non sentivi urlare: Marisa!?!?!?Sorpresa e io che son caduta dal pero in quel momento le dico di no!!! AVRAI SOGNATO!!!
Povere donne avevan tempo di urlare fino allo sfinimento tanto noi pensavamo fosse un sogno ahahhahah
La mattina ancora qualità vocali e prove.. saluti e ringraziamenti…. a mezzogiorno Messa con un super prete che ha sbacchettato proprio tutti con la predica!!! E poi pranzo con sorpresa…. Infatti ci avevano preparato una torta con scritto CORO MARENZIO ma che meraviglia quindi per ringraziamento.. una bella cantatina per glii nservienti e gli ospiti non poteva mancare.
Pomeriggio in spiaggia in attesa dello spettacolo delle frecce tricolore che non avremmo mai visto in quanto già sul treno e poi appunto tutte con il trolley alla mano… via verso la stazione. treno preso per un pelo…e a Milano arrivate in ritardo e preso la coincidenza per un soffio…
Dai tutto è andato al meglio.
 
Mi piacciono questi corsi di vocalità e sono sempre molto entusiasta nel parteciparvi.. un po’ perché mi esalta riuscire a potenziare quanto ho da dare.. infondo so di avere una voce ordinaria.. ma pare che io ostenti sicurezza quando canto (questo a detta delle altre coriste) ed è bello poter capire che non ci si ferma mai .. ma c’è sempre qualche limite da superare… a volte siamo solo noi stessi il limite.. non tiriamo fuori la voce perché abbiamo vergogna, perché non ci sentiamo all’altezza.. ma chi se frega dico io… quello che abbiamo utilizziamolo e magari studiamo per poter raggiungere nuovi livelli.
Credo che non esista un’età per appendere le corde vocali "al chiodo".. si è sempre a tempo per cantare ed è una cosa che porterò avanti sempre nella mia vita perché è davvero parte del mio essere… io non so cosa provino gli altri mentre cantano… ma io so di stare bene e a volte le parti mi stanno strette perché a me piacerebbe cantarle come mi vengono.. adattate a come sono io in quel momento.. e so che spesso manco di umiltà nei confroni di chi mi sta attorno e sopattutto al coro… forse è vero ostento troppa sicurezza e poi se inciampo.. tac me lo mandano subito a dire!!! E han pure ragione.
Ma si l’importante è cantare…svegliarsi di mattina con un motivetto in testa… cantare ad ogni occasione .. in auto, al lavoro, a casa… ovunque ed in ogni momento opportuno, e poi andare a nanna E ancora canticchiare.. insomma.. si può davvero vivere per la musica!!!!
Ed è una grande soddisfazione!!!
Certo, ultimamente faccio più fatica.. ma forse è perché per la prima volta mi sto scontrando contro una realtà che le altre non vogliono ammettere.. loro sono migliorate tantissimo.. ed io sono rimasta un po’ indietro… e questo anche per puro egoismo personale mi manda un po’ in tilt… tutto sta nell’impegnarsi di più… e allora anche per migliorare al coro dovrei riprendere in mano tutto e dire di no a qualcosa se no… non si vive più…. mi sa che son davvero vicina Al limite!!!
 
Alla fine alla faccia di tutti i buoi propositi ho scritto troppo.. al solito uffi!!!
 
A bocca aperta Buonanotte
Annunci

Ci possiamo fidare di raccontare qualcosa del coro!?!?!?

Paura… due interventi in una settimana.. non possono che prevedere pioggia ahahahah bhe speriamo di no… si sta così bene al sole come le lucertolineA bocca aperta
 
Ebbene cari miei tutti… innanzitutto ci sarebbe da dire che ormai 3 settimane fa il nostro mirabolante Coro ha tenuto il primo concertino della stagione presso la Casa di Riposo del paesello limitrofo al nostro (che poi è Città di Chiari.. però vabbè dai.. concediamo la superiorità dei clarensi.. infondo ci bazzico pure io visto che la squadra è proprio a Chiari!!!Pensieroso).
E’ stato un pomeriggio molto carino prima il cate, poi ci siamo trovate per partire alla volta della Casa di Riposo e poi io di corso a Rudiano dove la squadra stava allegrametne sbacchettando invitata da fausta Fiusta per il suo compleanno.. (io sono arrivata per la merenda sigh!!).
Dicevo… ci siamo trovate chi al solito posto, chi direttamente a Chiari.. e davanti ad un folto pubblico di nonnini e nonnine (più nonnine comunque) abbiamo sfoderato il repertorio popolare… ed è davvero sempre bello sentire che, anche se sono così.. poco autosufficienti questi "ospiti" si emozionano se sentono canzoni della loro gioventù…e si commuovono e cantano insieme a te. Soddisfacente.. molto soddisfacente.. soprattutto allarga il cuore. Alla fine le volontarie hanno regalato ad ognuna di noi un Bouquet di fiori di cartapesta bagnati nella cera.. veramente bellissimo e profumatissimo… Tre rose più il verde mentre alla maestra un intero mazzo!!! meraviglioso!!!
Ma perché parlare del coro!?!? Perché in quell’occasione Angela ci ha dato notizia che il 14.03.08 saebbe tornato Vittorio, il vocalista…. e tra il dire e il fare ECCOCIIIIIIII
Che bellezza stasera si sbarella e si lavora di brutto.. quindi io salto anche allenamentoCaldo.. In programma abbiamo l’incisione di un CD e…. un qualcosa che quando ho saputo quasi casco in terra.. e si terrà l’11/05/08… non dico nulla in anticipo perché immancabilmente se ne faccio parola.. salta quindi… acqua in bocca.. ma PELLE D’OCA!!!!!Animoticon
Allora dicevamo di Very Victory che sta per Vittorio.. lui sarà qui alle 19.30 e torcolerà prima un po’ di persone e alle 21 riceverà tutto ilcoro.. purtroppo io non faccio parte delle prescelte… però alle 19.30 sarò lì puntuiale a sentire e prendere appunti… che bello, che bello e ancora che meraviglia…
 
Stasera avrei anche dovuto essere su un treno che mi avrebbe portato a Roma… ma ho deciso io di dare forfait.. un po’ me en rammarico.. ma sapendo poi che c’era il vocalista.. bhe.. forse è stato megli così.Linguaccia
Domani rimpatriata con tutt ala combriccola… tutta tutta stavolta…. bello davvero, domenica… cate, partita e festeggiamentei Pro P.palmiro… ci sarà da tentare di procurarsi il tele trasporto…Perplesso
 
Bhe.. direi che posso anche salutare ne!?!?!?
Però prima devo mantenere una promessa fatta ieri sera ahahhaahahhhaah
 
DANY… HO PROPRIO VOGLIA DI FARE UN GIRO CON TE LUNGO TUTTA LA "SPONDA BERGAMASCA DEL LAGO DI GARDA"
 
Caccia all’errore cari miei… sono tre anni che quando ci si vede.. immancabilmente salta fuori questa frase e ogni volta mi scendono i lacrimoni dal ridere…si perché la ragazzuola in questione era talmente convinta della "verità" appena proclamata che ho dovuto metterle sotto il naso l’atlante per farglielo capire.. e non contenta è dovuta andare di persona a verificare… troppo fuori…ma che ridere Dan..
Buon tutto a tuti