Sabato 28/06/08.. la giornata più lunga ed intensa

Buonanotte cari miei tutti gli avventori… se pensavate mi sarei ben presto stufata di raccontarvi le nostre vicende Lourdesiane… bhe dovrete ricredervi perché ciò che verrà riportato in questo intervento smentirà ogni vostra supposizione di mio presunto abbandono.
 
Sveglia non proprio all’alba… direi le 7 o giù di lì… io e Mary sembriamo due vampiri e quando tentiamo di avvicinarci alla luce della porta finestra..bhe lo facciamo a occhi chiusi per non polverizzarci per la troppa luce muaahahhahahah.. ma il giorno ha inizio e noi ci dobbiamo apprestare a vivere un’intensissima giornata come da programma. Dopo esserci tirate insieme alla bellemeglio, ci facciamo i nostri consueti cinque piani di scalette a piedi e giungiamo al tavolo per la colazione.. inutile dire che eravamo.. LE ULTIME Croissant, un quarto di baguette, marmellata, spremuta e….. latte e cioccolato NCS ultime arrivate= niente caffèIn lacrime vabbè farò opera di disintossicamento in questi giorni hehehhehe. Nell’aria aleggia un non so che di ironico… i ragazzi dicono che al loro piano c’è pure una nuova madonnina da venerare e in modo più che blasfemo l’han chiamata Madonna Infiammata e perché!?!?? Ma perché qualcuno ha avuto la brillante idea di metterle a 2 cm un’estintore.. NCS.. vabbè le norme anti incendio.. ma proprio vicino a Maria non mi pareva il caso… il mondo è bello perché è vario

Image Hosted by ImageShack.usVabbè per tornare a noi.. alle 9 dobbiamo essere alla sala dell’Emiciclo per la nuova riflessione su Maria… e stavolta è Padre Palmiro a parlarci di MARIA, LA MADRE…. le sue parole sono state sicuramente più tecniche di quelle di padre Saverio del giorno prima ma vi posso assicurare che l’nteresse non è calato minimamente anche se in effetti l’argomento era assai più complicato…..

La mattinata comprendeva la Via Crucis commentata… Direi che inerpicarsi per un’impervia salita è stato come rivivere in minima percentuale il calvario….lle stazioni erano rappresentate da statue bronzee in dimesioni naturali, suggestive e soprattutto evocative come non mai… Così mentre un caldissimo sole ci accompagnava percorrevamo una strada tutta in salita, come per prepararci per ciò che sarebbe avvenuto il pomeriggio…. Abbiamo rivissuto i momenti di sofferenza di Gesù, il suo calvario per scoprire che Lourdes è si un luogo di sofferenza perché di malati ce ne sono a migliaia, la sofferenza si vede.. ma ha anche una certa dignità e vedere la fede in queste persone mette davvero i brividi e soprattutto fa sentire piccoli piccoli perché in realtà cosa dovrei chiedere io a Maria..nulla confronto ad altri…. eppure ne senti il bisogno di trovare un contatto… e credo che è questo che fanno i malati.. cercano un contatto con lei e vivono ogni esperienza con fede la assaporano fino in fondo perché probabilmente porterà conforto… e forse non sanno che vedere la loro tenacia sprona anche chi li osserva ad essere migliore…

Suggestivo è stato vedere la deposizione di Gesù…in quell’antro nella roccia che pareva veramente una tomba!!! il tutto è durato fino a mezzogiorno passato e quindi tutti in hotel per il pranzo….

Non mi dilungherò su quanto sia migliore la cucina italiana rispetto al resto del mondo.. TUTTO IL RESTO DEL MONDO.. quindi potete ben pensare da uno a dieci quanto sono rimasta soddisfatta di ciò che avevo nel piatto .. mah… all’occorrenza e soprattutto perché c’era solo quello.. tutto è stato ben pappato e neppure stavota si può dire che io abbia patito la fame… macché!!!!Stralunato

Neppure il tempo per 10 minuti di Standby e già si doveva trottare accanto alla sala dell’Emiciclo per la Preparazione penitenziale….Direi che la cerimonia è stata più che toccante… al solito si arriva prima per far qualche prova di canto e poi tutto inizia… in questa grande chiesa, al centro è stata posta una panca lunga ricoperta di un drappo azzurro, come il colore di Maria… sopra sei bacinelle di rame e in processione, ragazzi che portavano grandi brocche colme d’acqua delle fontanelle che avrebbero poi riempito i contenitori sulla panca….. E’ ancora padre Saverio che parla e ci chiede di compiere gli stessi gesti che Bernadette fece alla grotta… camminare carponi perché il peccato abbassa e quindi fare penitenza e poi lavarsi a quell’acqua promettendo un qualcosa….così al suono delle chitarre la gente un po’ alla volta in file di 6 si è avvicinata… si è inginocchiata ed è stata libera di fare ciò che voleva con quell’acqua…chi si è lavato.. chi si è segnato…chi ha solo immerso le mani al loro interno…. è stato commuovente e un momento carico di pathos…. gli sguardi di tutti erano determinati a lasciare parte delle proprie sofferenze, affidarle a Maria, Madre di Dio e ricolmarsi di questa fresca acqua che poi è il perdono…. per quanto mi riguarda ho vissuto quest’esperienza con la determinazine  voler cambiare.. e soprattutto a volermi lavare da tutte quelle paure che da sempre accompagnano la mia vita…. e dopo questo momento carico di emotività i padri si sono resi disponibili per le confessioni….ma all’aperto perché poi in Chiesa un altro gruppo sarebbe dovuto arrivare…. Io mi sono messa in fila da padre Robertino… e prima di me un paio di persone che avevano da alleggerire parecchio la coscienza visto che non finivano più.. ma forse è stata solo una bella chiacchierata con un prete che fa sempre bene!!!

Purtroppo o per fortuna, come spesso accade.. al momento della confessione mi faccio prendere dall’emotività e così non passa volta in cui non scoppi in lacrime… ma che ci volete fare… ormai ho imparato a portarmi il fazzoletto!!!!!Imbarazzato Comunque le parole di Padre Robertino le ho proprio apprezzate e quel senso di oppressione che sentivo al cuore… ha iniziato a risollevarsi così quando mi è stata data come penitenza … la visita alla grotta mi sono detta.. adesso si.. sono pronta per andarci!!

Dalle cronache di questo blog, per chi ha letto, il momento dell’impatto con la grotta lo scorso anno era stavo emotivamente devastante…. sarà che appunto l’albergo dove alloggiavamo mi aveva ricordato il giorno in cui apprendemmo la notizia della morte di don bru, sarà che quindi ero già predisposta alla lacrima.. ma ogni passo che mi avvicinava a quella grotta era una lacrima che scendeva… anche senza volerlo… non è che pensavo ad altro.. non c’era più nulla nella testa se non la consapevolezza di voler passare toccando quelle rocce: un passo, una lacrima.. come se volesse far uscir da me la sofferenza……ed ero pure stata fortunata.. c’era pochissima gente!!! Quindi dopo la confessione, in uno splendido pomeriggio di giugno dove il sole brillava sul Gave che scorreva quasi senza far rumore..(sconvolgente anche questo.. mi pare me l’abbia fatto notare Michele… come il fiume non facesse rumore.. quasi per rispetto alla grotta e a chi l’ha abitata).. mi sono apprestata a muovere i passi sul ponte che mi avrebbe portata alla grotta…sono andata alle fontanelle dell’cqua che Bernadette aveva scavato, ho bevuto e mi sono rinfrescata, ho preso le candele che mi avevano chiesto di accendere, le ho portate negli appositi porta candele e le ho accese pensando proprio a coloro che me l’avevano chiesto.. uno in paticolare….. e poi mi sono messa in coda per entrare nella grotta….

Utopia pensare che sarei stata solo ed unicamente io….. io e centinaia di altre persone tutte accalcate che volevano toccare quelle rocce proprio come me… Tutte che chiacchieravano come se non ruscissero a capire che quello era un luogo sacro e che non necessitava di chiacchiere ma solo di mettersi in ascolto…. MAh.. forse sono io troppo bigotta.. potrebbe anche esserlo!!! Ma mi da un fastidio quando non si porta rispetto!!! Come quando la gente chiacchiera durante i cortei dei funerali oppure lascia che il cellulare suoni in Chiesa e poi risponde anche !!! NCS!!! Comunque passo, passo la fila inizia ad assottigliarsi e da rinfusa diventa una fila indiana bella ordinata… mentre cammino tocco quelle rocce e mi ricordo delle fotografie che mi ero portata.. fotografie con volti di persone alle quali tengo tantissimo e per le quali invoco la protezione della madonna… bhe in quelle foto.. egoisticamente ci sono pure io!!!Imbarazzato Arrivata nell’antro della grotta depongo le foto nell’apposita teca e penso intensamente a tutte le persone a cui voglio bene.. tutte quelle che ho incontrato nella mia vita… tutti gli sguardi che ho incrociato… tutte le persone che ho anche solo contattatto… c’è posto davvero per tutti… e stavolta non scendono lacrime….ma la commozione è comunque tanta….poi non puoi far altro che metterti la davanti e rimanerci guardando quella nicchia e parlando un po’… ma soprattutto rimanendo in silenzio ad osservare e ascoltare…. E accando a me ho ritrovato pure Maria Chiara….ma non l’ho voluta disturbare..l’ho vista tutta concentrta nella sua personale preghiera….

E tra il dire e il fare o solo l’osservare..   le 17 sono quasi arrivate… ritorno all’altra parte del Gave per raggiungere gli altri pellegrini e incontro Ileana una delle testimoni nel lontano 1988 alla fondazione dell’MGC… parliamo un po’ e mi racconta di aver fatto esperienze anche in Bolivia e non solo, mi parla di quei giorni lontani e di come si sentiva nell’aria che qualcosa stava nascendo.. uno stile i vita che tutti potevano abbracciare… così mi dice per scherzo quando sarei partita pure io per un viaggetto missionario e così le ho detto che io ne avevo fatti ben 4… ma che da tutti avevo ricevuto qualcosa di grande….A bocca aperta

Tra le varie cose mi dice che la Processione Eucaristica è la celebrazione che più sta a cuore ai malati perchè è in quel momento che si sono verificate le guarigioni o le conversioni… per cui nella grande spianata al di fuori della tenda dell’adorazione i partecipanti alla processione si radunano….. davanti le carrozzine con i malati con i volontari che le spingono e nel volto di tutti quei sofferrenti.. non il dolore ma la serenità…. come si fa.. questo proprio non lo so!!! Anche noi ci mettiamo in fila con tutti gli altri OMI e alle 17.00 in punto i giochi hanno inizio.. i cantori inneggiano ritornelli che accompagnano il Santissimo in Processione… delegazioni di tutti i pellgrini si mettono in moto e tutti cantano e rispondo alle invocazioni con fede.. La processione segue sempre lo stesso itinerario,prato, ponte, spianata dove c’è la madonna incoronata. si segue la curva e poi si scende nella basilica sotterranea, quella che contiene decine di migliaia di persone. La basilica è veramente immensa… un gigantesco capannone che ha forma ovale come un circo dell’antica Roma, al centro l’altare rialzato, ai lati stretti da una parte il coro di legno a forma di anfiteatro e dall’altra gli Scranni dei celebranti…. agli altri lati i banchi e le sdie per i fedeli!! Appesi lungo tutte le travi a vista non affreschi ma gigantesche immagini di santi e beati di ogni epoca e noi giustamente non potevamo non fermarci sotto quella di sant’Eugenio, fondatore degli Oblati di Maria Immacolata (OMI).

Poi tutti in albergo, una doccia veloce e cena e poi di corsa nuovamente alla sala dell’emiciclo perché per noi tutti era stato allestito lo spettacolo AQUERO, un musical sulla vita di Bernadette… purtroppo orfano di balletti e quindi solo strumentale e recitato….

Padre Nino insime a dei collaboratori ha deciso ormai anni fa di raccontare di questa piccola bambina chiamata dalla madonna… e ne è nato un musical con musiche bellissime…. i musicisti, come ha più volte sottolineato lui, erano tutti siciliani (e pure lui… orgoglio suo!!!) i cantanti invece erano mi pare fiorentini.. e una di loro era l’assistte dell’MGC di Firenze… e poi c’era lei… Bernadette.. intepretazione meravigliosa… pareva proprio di vederla.. con l’entusiasmo, anche con l’ingenuità dovuta apparentemente all’ignoranza…. secondo me l’ha interpretata benissimo e anche i cantanti sono stati strepitosi per non parlare dei musicisti…alla fine la serata ancora non è finita perché per noi c’è in programma la messa notturna lla grotta…. Alle 23.

Se qualcuno pensa che alle 23 alla grotta ci siano solo pochi intimi bhe si sbaglia davvero e pure di grosso…. c’era un gran pieno.. sarà che da poco era finita la processione "aux flabeaux" (con le fiaccole per intenderci)…sarà che la serata mite consentiva di rimanere tranquillamente all’aperto, sarà che di sera quel luogo trasuda un fascino innato.

Image Hosted by ImageShack.us

Comunque noi andiam là tutti gasati con le chitarrine per animare la nostra Messa..e.. ci vietano di suonare e cantare… e non si sa bene il perché… comunque ancora una volta.. la messa viene ascoltata e alla fine…ancora una volta la possibilità di passare e toccare quelle rocce.. altri pensieri.. ancora una volta ho affidato a Maria tutti.. proprio tutti…Poi un po’ di scambi con gli altri ragazzi e infine nuovamente Hotel per la nanna… l’indomani.. altra giornatina impegnativa…

buonnotteeeeeeee

Tiz

 

 

 

 


 

Annunci

16 thoughts on “Sabato 28/06/08.. la giornata più lunga ed intensa

  1.  
    ehm… siccome ho visto che come al solito i tuoi stupendi commenti sono moooolto  brevi ho deciso di stamparli e leggerli a casa con calma. ghghgh
    cmq, non so se c’hai messo tu una buona parola ma sono tre o quattro giorni che in reparto è tutto molto calmo, i bimbi stanno tutti bene e ho il tempo di ridere e scherzare sia con i colleghi che con le mamme.
    miticuzzo!!!!!!!
    troppo bello.
    carissima mi raccomando stammi bene che se stai bene anche solo la metà di quanto sto bene io adesso sei già ad un ottimo punto.
    ciao a presto!!!!!!
    bacissimi!!!
     

  2. Grazie mille per il pensiero. Ne avevo bisogno, come tutti del resto. Ti saluto informandoti che domani o al massimo venerdì procederò con l’acquisto di tempesta di spade. Miticuzzo! La regina dei draghi mi è piaciuto parecchio, vediamo come prosegue.

  3. Grazie Tiz per il tuo commento e soprattutto per averci pensati in quel posto davvero speciale…
    grazie anche a tutti per aver condiviso le vostre esperienze martedì sera…
    Mentre ascoltavo ripensavo a settembre, a come sono giunta svogliata a Lourdes, senza aspettarmi alcunchè… e quelle disgustose vie zeppe di souvenir confermavano le mie idee… ma nel varcare la soglia del Santuario tutto era cambiato…
    Nel tuo resoconto parli di persone che chiacchieravano, invece io ricordo un grande silenzio, persone in raccoglimento… sarà un’invenzione della mia mente che ha idealizzato quel momento? Non lo so… so solo che la Grotta mi ha totalmente spiazzato, che in quei minuti c’ero solo io con i miei pensieri, le preghiere e il tentativo di affidare a Maria tutto l’universo…
    Grazie ancora!
    -Ale-

  4. Ok. L’ho tra le mani  e comincerà or ora a leggerlo. Ps: non ho resistito a dare un’occhiatina in qua e in là tra le pagine in cerca di spoiler!

  5.  
    ma ciao!!!!
    a parte i numerosi errori di battitura è bellissimo leggere i tuoi resoconti, come al solito!!!!
    certo però che l’estintore vicino la madonnina potevano risparmiarselo….
    ciao a presto e buona settimana!!!!!
     

  6. Nuuuu….. niente menù nemmeno questo fine settimana!!
    Sono a casa anche questo sabato. Ma dal prossimo sono a lavoro per due sabato di fila! E mi sa che il prossimo contribuirò anche io ad arricchire i pasteggi con qualche cosa….. ihihihih
    Che fame anche solo al pensiero *_____*

  7. ma ciao!!!!
    un saluto velocissimo dal lavoro solo per dirti che è tutto ok e che sto bene.
    tu come stai?
    un bacione e ciao a presto!!!!

  8. Un salutone regina, ma togliemi una curiosità… è vero che a dance with dragons non sarà l’ultimo delle cronache??? Come potrò resistere???

  9. Pensa che ho intenzione di farmi mandare anche tutti gli arretrati del manga!!!!
    Ad ogni modo…. domani lavoro…. a proposito!! Devo andare a ordinare le pizzette!!!
    Ahahah, buon fine settimana.

  10. ciao bellissima!!!!!
    scusa se non mi faccio sentire da una vita ma ora mi dimentico proprio del pc, è come se non rientrasse più nel mio schema mentale.
    cmq tutto ok. da oggi sono in ferie fino a domenica poi si riparte coi miei bimbi sempre stupendi.
    ciao a presto e buon tutto!!!!!1
    bacissimi!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...