Di ritorno da un luogo davvero speciale

Carssimi avventori tutti… ecco di ritorno.. e di ritorno da un luogo più che speciale…
Speciale per quello che è accaduto accanto a quel fiume ormai 150 anni fa, speciale per l’aria mista che si respira all’interno del perimro del santuario, speciale per la tipologia di persone che lo frequentano… e cioè tutte le tipologie…. ma speciale perché stavolta il cammino lo si è fatto non individualmente ma accompagnati da una "famiglia".. la Famiglia Oblata.
 
Ma partiamo dall’inizio… e già sapete che non sarò breve heheeheA bocca aperta
 
Già vi avevo antcipato il mio stato d’animo iniziale… per nulla buono… mi sentivo apatica all’inverosimile e per partire non è certo un bene… ma riflettevo giusto su questa cosa stamattina e mi sono resa conto che infondo anche con la partenza per il Senegal avevo fatto così… comunque.. per tagliarla un po’ (ma non troppo) … Francy giovedì in serata mi manda un altro messaggio dove mi avverte dell’anticipo della partenza quindi la sonnambula qui non doveva più farsi trovare alle 4.45 bensì lle 4.25… quindi sveglia alle 3.50…..
Ma se fossi stata una persona normale… sarei anche andata a nannare ad un orario decente no!?!? invece alle 22.30 ancora non avevo neppure iniziato a preparare la valigia… poi mi sono messa tranquilla e ho letto.. fino all’una circa e poi.. nanna… caspita.. le 3.50 sno arrivate in un battito di ciglia… avrei voluto piangere…. In lacrime parevo lo zombie…. così doccia e alle 4.20 ero già sul portone in attesa degli altri… naturalmente stavolta mi sono dimnticata a casa di tutto… pazienza va!!! Sono sopravvissuta ugualmente mi pare…Animoticon.
4.25 puntualissimi arrivano Giorgio Francy Tommaso e il papà di Giorgio ch poi avrebbe riportato a casa l’auto!!
Tutto procede tranquillo e in brave tempo siam già a Passirano e davanti alla Chiesa.. ecco il pullman che già ci attendeva per andare a Orio a prendere l’aereo destnazione Lourdes.
Alla spicciolata arrivano i partecipanti… appartenenti alla famiglia oblata come laici oppure solo simpatizzanti ma tutti con un volto radioso e pronti per vivere questa strana vacanza spirituale…. Chissà nelle menti di tutti cosa c’è.. sicuramente tante aspettative.. quando si va a Lourdes, come diceva Dora samattina, si prepara la "lista della spesa".. cioè una lista di cose che si hanno a cuore e si vogliono chiedere a Maria… cose che immancabilmente riguardano noi stessi o altri, e poi quando si arriva davanti a quella grotta bhe solitamente tutto cambia!.Arrivano Matteo, Maria Chiara (che per l’occasione aveva dormito dai Padri), arriva tutta la famiglia Turra al completo (Michele Elisa, Dora e Giuseppe), arrivano i padri, Giampaolo, Natalino e Marcellino, arrivano le Zie di Capriano Mari e lina (ormai meglio conosciute in blocco come MARIELINASorriso), arriva la signora Maria la catrice… arrivano  genitori di un altro Michele nostro compare i Compagia delle indie… insomma arrivano tutti i partecipanti.
Al momento dell’appello non manca proprio nessuno e così il Gruppo vacanze oblato parte alla volta dell’aeroporto..
Il viaggio è breve e l’entusiasmo accende i cuori di tutti quanti e tra una battuta e l’altra di Tommaso (papà della Francy) siamo già in aeroporto in attesa del Check in.. A noi si aggrega parte della delegazione romana degli omi quindi per loro cambio di aereo e poi proseguo del viaggio con noi.
Noi giovincelli (bhe mi metto in mezzo pure io ma se penso alle età degli altri ragazzuoli bhe.. sono matusalemme in confronto!!! In lacrime.. ma se guardo l’età media degli altri pellegrini.. bhe allora son proprio giovane heheeehAnimoticon)… facciamo il check in nel mezzo.. eppure mi sa che ci han guardato in faccia e han detto.. questi li sistemiamo noi… perché arrivati sull’aereo.. e guarddo i posti a sedere ci siamo detti..cavoli.. saremo a metà proprio sulle ali. e poi.. vai avanti, avanti e avanti e i nostri posti erano gli ultimi 6 prima della coda… olre a noi solo I WC… che botta di fondoschiena hahaah!!
Ma eccoci pronti alla partenza….motori accesi, scivoli armati e via… alla volta di Lourdes… volo tra l’altro brevissimo,, un’ora e 25 minuti… nei quali ho tentato di nannare fino alla fine per paura del solito demone del volo buuuuuuuuu (il Senegal insegna!!!!) e ne sno uscita "quasi" indenne…. perché il pilota ha effettuato un brusco atterraggio e tutto il Beccheggio" stile traghetto che ne è derivato poi… mi ha davvero messa a dura prova!!!! Fortunatamente.. dai 30° in italia siamo arrivati con un 17° gradi francesi e quindi questa botta di frescura mi hanno ringalluzzita per bene!!!
Neppure il tempo di scendere dall’aereo che FLASH… un paparazzo ha fatto una fotografia ad ognuno di noi.. e lì è partito il toto scommesse… A COSA CASPITA SERVIVANO STE FOTO!?!?!? E tuttie le menti sono partito con le più svariate teorie… dalla semplice foto ricordo, a quella di schedatura per eventuali attentati, dal controllo dei pellegrini ad altro ancora!!!!.. Tutti sul pullman quindi.. si sente che la temperatura è inferiore a casa, il cielo è plumbeo un po’ come il mio cuore… però ormai ci siamo.. siamo a Lourdes.
Ancora una volta sono in camera con Maria Chiara, ormai compagna di viaggio sempre presente. E dove potevamo essere se non al QUINTO PIANO di un albergo di sei piani!?!?!? Cioì i raqgazzi li han messi al terzo e noi al quinto… e vista la presenza di un unico ascensore… ci siamo fatte vedere forzute ed intraprendenti e ci siamo fatte 5 e dico CINQUE piani con zainetto a spalle e valigia in mano… inutile dire che se mi avesserfatto il cardiogramma all’arrivo in cima sarebbe impazzita la macchinetta….. ero stecchita già da subito!!! Andiamo bene.
Poco tempo per sistemari e subito giù per la visita preliminare al santuario.
Non che sia cambiato dallo scorso settembre, infondo il carnevale che c’è fuori.. anzi il Mercato che c’è aldifuori del perimetro sacro lascia perplessi un po’ tutti.. soprattutto chi è la prima volta che visita Lourdes… tutti rimangono DISGUASTATI dalla caciara che c’è fuori… eppure una volta varcata la soglia tutto cambia, tutto è diverso!!
E’ il 150° ano dalle apaprizioni e quindi si festeggia il Giubileo di Lourdes… si respira un’altraria quindi.. i pellegrini arrivano ancor più numerosi, dlegazioni di ogni parrocchia e congregane religiosa organizza pellegrinaggi…. l’UNITALSI è perpetuamente lì e lo dimostra come il  pellegrinaggio dei bambini abba portato un tocco di colore e vita in questo lugo Sacro!! La basilica è imponente come sempre ma quei fiorelloni colorati la valorizzano ancora di più….il tocco dei bimbi… e soprattutto bimbi malati.
Al solito inizia il valzer delle conoscenze.. con i padri ch incontrano chiunque e chiunque li conosce.. ed è questo il bello… ogni comunità oblata è diversa ma ogni comunità vive lo stesso carisma quindi se io andassi ad esempio a Firenze… sarebbe come starmene a Passirano.. la stessa familiarità, lo stesso calore…tutto uguale nel perfetto stile di sant’Eugenio.
Saluto alla Grotta dove già migliaia di persone avevano toccato quella roccia dalla mattina presto, bevutia alla fonte e già il tempo di tornare in albergo per il pranzo era arrivato.
Si sa che in francia si mangia da cani.. (e poi la chiamano alta cucina…mamma mia… che roba!!!)… ma lì in modo particolare… non che sia morta di fame ne!?!?!? Mangiato comunque tutto.. anche quella specie di brod vellutato con all’internocarne che sguazzava che pareva un bulbo oculare galleggiante PAURAAAAAAAAAAAAa… Una cameriera ci ha preso subito in simpatia e non ci serviva mai per primi…giusto pe fare la brillante…. e soprattutto non ci portava da mangiare finché tutti on eravamo a tavola.. UFFI…
Pomeriggio un’oretta di Stanby o almeno così ricordo e poi il vero pellegrinaggio ha inizio.
Il raduno della famiglai oblata è previsto per le 15 nlla sala dell’Emiciclo dall’altra parte del Gave. Ci sono persone che arrivano da tutta italia, conosciamo i ragazzi di Vercelli (che comunque già in parte conoscevamo per uno pseudo gemellaggio che stiamo iniziando.. anche perché PGP a settembre verrà trasferito proprio da loro.. PORELLI!!!!Animoticon), alcuni deiragazzi di Roma, arrivano quelli di campobasso, i ragazzi di padre Luca che non ricordo da dove arrivano…. insomma chi prima e chi dopo.. arrivano e con loro i fiorentini e i siciliani… siamo davvero una gran bella famiglia, tutti si conoscono, tutti si abbracciano, chiacchierano ecc…
M il nostro pellegrinaggio non è solo un incontro dopo anni bensì un percorso e il primo pezzetto di strada lo facciamo con Padre Saverio che ci parla di Bernadette, la testimone.
Bellissima questa riflessione che ci ha portato a rivivere passo passo le vicende di Bernadette e della bianca Signora e non solo, lui le ha rilette in parallelo alla figura di Sant’Eugenio ed è stato davvero disarmante.. come capire qualcosa per la prima volta.. un qualcosa che avevi da sempre sotto il naso ma vhe vedi per la prima volta!!!! Il significato dei gesti che la Madonna fa compiere a Bernadette…come glielo chiede… come le parla.. da dove le parla.. insomma… bellissimo!!!
Alle 16.45 c’è la prima messa tutti inseme e poi noi di passirano iniziamo il ns percorso gubilare e ci danno un medaglione che dovrà essere riempito di 4 bollini…in base ai luoghi di Bernadette che verranno visitati…
Cena e poi teoricametne serata libera invece… ecco che ai grandi capi dei giovani salta in mente un bell’incontro tra i ragazzi MGC (Movimento Giovanile Costruire)… E qui scopro che quest’anno ricorre il vetennale della sua fondazione avvenuta nientepopodimeno che a Lourdes nel 1988. Io in quell’agosto compivo i 12 anni!!!
Scopro che l’MGC è si un movimento ma più che altro uno stile di vita, vivere la propria vita secondo il carisma di Sant’Eugenio e a vederli questiragazzi avevano davvero un nonso che di diverso….. in primisi lo stesso Entusiasmo che si ritrova nei padri Oblati.. e non parlo di ragazzi che necessariamente seguiranno la via della vita consacrata (magari qualcuno ci sarà anche) , no ragazzi che vivono la loro quotidianità al meglio e sono ragazzi con i quali pare di essere "vicino" da una vita….Si fa un gioco per allacciare i ponti "Molecole" che ha proposto MAtteo (liberamente obbligato.. nella maniera dei padri hahah) sotto suggerimento del suo gruppo.. e così ci si è ritrovati a gruppi di 4 divisi per mese di nascita e guardacaso son finita con maria Chiara.. infondo compiamo gli anni a 3 gg di distanza!!!
Con noi Anna e Antonio (aspiolino non sono sicurissima)… vi confesso che mi sono davvero sentita "vecchia" e l’ho pure detto a padre Giampaolo che mi ha sbacchettata per bene!!! Bhe l’importante è che alla fine si abbia iniziato a conoscerci un po’ no!?!?!? Anche se quello che ho detto prima è vero… il primo impatto è comunque "guardingo" ci si studia un po’.. ma poi.. ci si scioglie anche!!
Da subito i ragazzi di Vercelli si sono fatti conoscere per benino e così spesso e volentieri soprattutto Matteo e Monica si sono aggregati a noi passiranesi.
E così tra il dire e il fare in giorno è andato… bhe abbastanza leggero… quello che ci aspettava l’indomani era apocalittico dalla mole di cose da fare… ma quello che ha dato è stato unico!!!
Buonanotte.. mho vado a nanna perché mi si chiudono gli occhi!!!
Ciaoooooooooooooo
 
 
 
 
 
 
Annunci

4 thoughts on “Di ritorno da un luogo davvero speciale

  1. Buongiorno QUEEN (eheheheh)…davvero bellissimo! Complimenti alla cronaca di questo viaggio a Lourdes, deve essere davvero stato una esperienza particolare…chissà forse un giorno ci andrò anche io!
    Buona giornata e ben rientrata ad Aurendor, ci mancavi!

  2. Non so cosa tu abbia pensato, ma sono davvero più serena ora. Non sto scherzando. Comincio a vedere le cose sotto una luce diversa.
    Se c’entri tu e il tuo pensiero per me a Lourdes…. bè, grazie… grazie davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...