DOMENICA 19/08/07

DOMENICA 19/08/2007 UN ABBRACCIO A DON BRU

 

“Nel secondo anniversario della tua morte non ero neppure in Italia…esattamente come quel 19/08/05 quando un incidente stradale ti ha “tirato giù da quella moto” e ti ha lasciato per sempre sul ciglio di quella strada che porta verso il lago d’Iseo. Durante la Messa ti ho ricordato  e padre Gianpaolo lo ha fatto durante i vespri.. ma tu rimani sempre qui nel cuore di tutte le persone che ti hanno voluto bene. Grazie per essermi sempre vicino”.

 

La giornata è stata più che tranquilla, diciamo che dopo l’esodo del giorno prima non avremmo retto troppi sforzi!!! La mattina ci siamo portati nuovamente nella parrocchia di Pacelles per la celebrazione della messa. Padre Flavio ha presieduto la celebrazione e PGP ha concelebrato. Una funzione veramente bella, sentita, dove i fedeli coprivano l’intera superficie disponibile e oltre, infatti anche il cortile era gremito di gente. E pensare che secondo loro ce n’era poca perché era il week end di ferragosto e quindi chi abita lontano da Dakar e a casa per qualche giorno di vacanza!!! Al mio paesello.. neppure la notte di Natale c’è tanta gente!!!! Ad animare la celebrazione.. una corale da brivido, bravissima veramente unica.. perché non ricordo più la mia password su snapdrive altrimenti potrei tranquillamente farvi vedere il video del “santo” che ho filmato con la macchina fotografica.. che voci ragaz.. c’erano gli armonici delle voci che volteggiavano in tutta la chiesa e oltre. Mi è venuta la pelle d’oca in più di un’occasione… altro che CORALE ITALIANA… pelle d’oca e lacrime agli occhi!!!!

A pranzo avremmo dovuto tornare a Mermoze, invece, padre Flavio ci ha invitati a rimanere lì a parcelles con padre Adelino e padre Maurice.. Dimenticavo di dire che alla fine della messa padre Flavio ha dato gli avvisi e negli avvisi c’era la notizia che la squadra della loro parrocchia aveva vinto il torneo di calcio.. e c’era la coppa in Chiesa accanto alla statua della madonna ahahhhaahahah e spettacolo si è messo a predicare dicendo a tutti che come Cannavaro era andatoa nanna con la coppa del mondo lo scorso anno.. l’avrebbe fatto anche lui hehehehehe!!! Troppo fuori.. e il pomeriggio ci sarebbe stata la festa per ringraziare gli eroi che hanno vinto il torneo di calcio (presumo).

Ma dopo il pranzo ancora non era iniziata al festa, quindi ce ne siamo tornati a mermoze.. qui pennichella (allora, io ero convinta che fosse una perdita di tempo.. ma più i giorni passavano e più ti sentivi che per arrivare a sera dovevi per forza riposarti… che nonni caspita!!!!)… tra l’altro le mie compagne di camera mi ha detto che un attimo prima parlavo e tre secondi dopo nella stessa posizione in cui ero e quindi con quaderno degli appunti in mano e biro… dormivo già!!!! Lo so.. non sono di compagnia quando ho l’abbiocco..ormai lo sanno in ogni continente haahahah!!!

Al risveglio dei bei addormentati…ci siamo fatti spiegare la strada e noi temerari ragazzuoli.. tutta la combriccola… siamo andati a bagnarci almeno i piedi nell’oceano..Pensate che c’erano molte persone in quell’unico lembo di spiaggia. La maggior parte giocava a calcio… i ragazzi facevano il bagno e le ragazze se si volevano bagnare dovevano entrare vestite… se no era troppo scandaloso!!!! Paese che vai, usanza che trovi!!!!

Al ritorno, vespri, cena e poi momento di fraternità con fratel Silvio che ci ha raccontato un po’ di lui.. e soprattutto ci ha raccontato di noi!!!

Oggi inizia il “momento” di verifica… PGP ha scritto due cose su di noi (ehm… due pagine A4) e per noi. Quasi ste cose mi hanno fermato il sangue… ok se non avete più voglia di leggere fermatevi pure perché si entra in campo spirituale e inizierò a tirarmi i pacchi!!! J

Dicevo che mi ha quasi gelato il sangue perché mi chiedo il perché della mia suscettibilità…PGP continua a dirci di non lottare….ma per cosa lo staremmo facendo!?!??! Non saprei neppure io… certezze che si sfaldano, affondano e lasciano spazio a tutto quello che potrebbe arrivare… accumulare, assimilare tutta questa esperienza per poi vivere in modo diverso una volta a casa…

Fratel Silvio è una persona che “osserva” e dice che per quanto poco lui sia stato a contatto con noi, già ha imparato a conoscerci… ha letto nel nostro comportamento… e quel che è peggio è che da una parte NON CI CREDO (una persona non può capirti senza conoscerti) ma dall’altra ci ha azzeccato su troppe cose.. oppure erano unicamente luoghi comuni che andavano bene un po’ per tutti.. sta di fatto che non sono rimasta indifferente alle sue parole!!! MAH!! Vorrei almeno il beneficio del dubbio.

Ora manco solo io con i colloqui personali con PGP..e ho già lo stomaco sottosopra.. ho tentato in ogni modo di farmi dire cosa caspita chiede.. ma nessuno ha voluto dirmi nulla.. caspiolino!!!! Quell’uomo è nato per smontare certezze, bisogna sapersi accettare, prendere visione dei propri limiti, e di ciò che si è.. e poi iniziare a vivere… Purtroppo nulla di nuovo…sono proprio un caso irrecuperabile.. alla mia veneranda età tutte ste cose già dovrei averle superate e invece pur capendole a pieno…ancora non le so vivere!!!! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...