IL TRECCIAME!!!!!

Image Hosted by ImageShack.us

07/01 DOMENICA DELLE TRECCINE

 

Giornata più che scialla e tranquilla… per una volta la sveglia è stata alle 7 piuttosto che alle 5.30…che storia davvero…dormire un po’ di più non è paglia davvero!!

Il programma era davvero tranquillissimo; la sera prima avevamo deciso a quale Messa partecipare, ore 8.30 oppure 10.30, e, conoscendo lo stile delle loro messe e soprattutto la lunghezza….abbiamo optato per quella delle 8.30.

Quando 4 anni prima eravamo andati a messa a Kericho, bhe la Messa era stata qualcosa di stratosferico.. certo è possibile che fosse speciale perché organizzata in quanto sapevano che ospiti stranieri sarebbero venuti dall’Italia e poi Kericho è indubbiamente più grande di Subukia (è pure capoluogo di distretto Kericho). Sarà stato quindi che 4 anni prima c’erano proprio i presupposti per fare una Messa speciale, con noi c’era don Bru che ha concelebrato, poi avevamo portato dei doni per la Chiesa e padre Patric (il parroco di Kericho) era molto interessato a questa sorta di gemellaggio e tante parole forti aveva speso sull’uguaglianza e sull’essere la stessa chiesa in continenti completamente diversi, spinti da stessi ideali e accomunati da un’unica Fede in Cristo… era stata una Messa lunghissima con canti strabelli..ogni cosa era cantata, dal canto iniziale al Signore Pietà, al gloria..l’alleluia (questo addirittura accompagnato dalle danze con i vestiti tipici), e il Credo e l’offertorio, la comunione e il canto finale… insomma una Messa in africa è un tripudio di gioia di canti e danze e bonghi e strumenti a percussione..bastoni della pioggia.. insomma qualcosa di spettacolare e chi se ne frega se il tutto dura circa 2 ore…ti passano volando.

Stavolta invece, sarà appunto che Subukia è un villaggio, sarà che magari le 8.30 era presto per la gente che veniva da fuori e doveva camminare ore per essere in Chiesa, sarà che magari pure lì iniziano a risentire della crisi sugli svuotamenti delle chiese…di gente ce n’era poca, pochi ragazzi che comunque avevano preparato dei canti ma nulla rispetto a 4 anni prima.

Da pensare che a kericho c’era rimasto impresso il fatto che gli adulti sedevano sul panche e sedie e i bambini, se erano seduti e arrivava un adulto si alzavano e andavano sedersi in terra!!! Si, ricordo che don bru aveva addirittura scritto un articolo per il giornale della parrocchia a tal proposito, alle diversità delle nostre funzioni ma all’unica fede che ci avvicinava… si, si. A me personalmente era rimasta impressa la predica di padre patric perché era un trascinatore di folle…pareva di vedere uno di quei film dove si partecipa ad una funzione di qualche pastore americano.. che parla e fa partecipare anche la gente che rispondeva a tono e poi la facilità con cui cambiava lingua…si perché la predica passava dallo Swaili all’inglese in base a quanto dovesse rafforzare un concetto!!!! Ma forse la cosa più bella, per una persona come me alla quale piace cantare…bhe erano indubbiamente i canti…e uno me lo ricordavo pure io nassadiki….che poi era il Credo.

Insomma, decidiamo quindi per la Messa alle 8.30, fa niente se il prete è arrivato alle 9 passate..ma qui al solito, vige l’african time e quindi ormai si era pure abituati ai ritardi e alla tranquillità generale… la Messa, senza canti particolari e senza balletti di sorta e con neppure la predica perché alla fine il prete ha chiamato Sr. Martina chiedendo di presentarci a tutti e poi noi, con una chitarra abbiamo fatto un paio di canti!! E alla fine il parroco ha chiesto ad una delle persone più altolocate di farci da traduttore e di spiegarci qualcosa del posto.. Questo signore doveva tradurre il dialetto kikuio in swaili (si perché le tribù del kenya sono davvero molteplici, ci sono i gypsi, i kikuio, i meru, i masai e chissà quante altre..tantissime comunque!!)n e poi Martina ci traduceva in italiano…o quello che ancora lei si ricorda di italiano. Martina parla italiano, spagnolo, inglese e swaili e penso che sappia meglio le altre lingue dell’italiano, perché con le sue suore o parla spagnolo oppure inglese o Swaili.. italiano lo parla unicamente quando ci sono italiani in circolazione…praticamente mai!!

Comunque quel signore ci ha dato il benvenuto e ha ringraziato noi che eravamo presenti  per il pozzo che abbiamo dato una mano a far costruire, certo un ringraziamento che noi dovremo portare sia a coccaglio, che a capriolo che a Urago Mella (le tre parrocchie nelle quali don Bru è stato: a Capriolo è nato, a Coccaglio ci è rimasto 10 anni e a Urago neanche due e poi ci ha lasciati). Pozzo che servirà davvero per il fabbisogno della scuola di Subukia e non solo, se si pensa che è stato trovato uno dei bacini più grandi di acqua..e se questa non è Provvidenza, non so cosa possa essere!!! Un bacino che ha una portata sufficiente a far fronte al fabbisogno dell’intera vallata!!! Qualcosa di sconvolgente davvero…se poi si ripensa a come è stata trovata quest’acqua bhe ha davvero dell’incredibile!!! Ma questa è un’altra storia!!!!

Allora, eravamo ai ringraziamenti da parte di questo signore che sentiva la scuola St. Yermo come una parte di se perché pure lui aveva insegnato all’interno…e poi alla fine prima della conclusione della messa il responsabile della pastorale… una specie di catechista dava tutti gli avvisi della settimana e in più visto che tanti vivono molto fuori Subukia e non è che ci sia propriamente un ufficio postale… le lettere le si manda alla parrocchia e poi di domenica alla fine della messa vengono distribuite ai fedeli!!! E non solo, visto che non sanno cosa sia la televisione o addirittura di giornali ce ne sono ben pochi, se da noi gli avvisi in chiesa riguardano riunioni della settimana di Magistero, o che so io lì si davano avvisi su scuola, lavoro e quant’altro!!! Insomma socialmente utili!!!!

La cosa bella è che alla fine di tutto per ringraziarci di tutto ci hanno cantato una canzone accompagnata da gesti…ed era qualcosa tipo Barikiwa e cioè una benedizione. (4 anni prima avevamo ricevuto l’estrema unzione insieme ai malati di AIDS della comunità di Kericho..quest’anno la benedizione da parte della popolazione di Subukia…come si fa a non commuoversi per tutto questo!!!). La gente cantava e mentre cantava muoveva le mani come ad inviarci la benedizione e noi di rimando dovevamo fare il gesto di ricevere tale benedizione!!! Bellissimo davvero!!!! ;o)

Finita la messa… intorno alle 10.30 siamo tornati a casa (che sta fuori Subukia), ma prima Martina si è prodigata per trovarci qualcuno che ci facesse le treccine….e così è stato….che roba!!!! Cioè dovevano venire ad iniziare qualcuna visto che eravamo in 4 che bramavamo ad avere delle belle treccine..

La nostra aspirazione era fare come 4 anni prima…delle belle treccine fatte con i nostri capelli e al max… un filo di lana intrecciato all’interno…..ma chissà chi è andata a raccattare Martina…..alle 12:30 si sono presentate le parrucchiere di Subukia con tanto di borsone con dentro buste di capelli finti e di svariati colori…. Mah!!! Considerando che io e Tiz già le avevamo fatte e che ero indietro con il bucato (visto che avevo portato tre cose in croce)..abbiamo ceduto il nostro posto a Giulia e Claudia… Considerato anche che le suore ancora non erano tornate dalla Messa delle 10.30 e che il pranzo era già pronto grazie ad un mirabolante Andru che ha sempre provveduto a farci da cuochino..BRAVO ANDRU!!!!! Insomma tutto questo considerato tranquillamente abbiamo iniziato con l’operazione trecciame..in giardino al sole equatoriale delle 12.35…spettacolare!!!!! Le due signore erano stra brave e stra veloci…..e giustamente si sono fermate per mangiare con noi (almeno hanno mangiato anche in abbondanza!!!) l’operazione ha occupato tutto il èomerigigo..se si pensa che alle 12:35 hanno iniziato e alle 19 finivano con me e la Tiz…direi che le due signore han proprio fatto giornata e si sono pure fatte pagare…profumatamente rispetto all’altra volta.. però è anche vero che ci hanno fatto le extension…

La cosa più spettacolare era che per Giulia e Claudia..c’erano abbastanza capelli di colori omogenei…una volta toccato a me e Tiz..abbiamo dovuto prendere quello che passava il convento, così..Tiz è bicolore che pare MILVA da quant’è Rossa/arancio…si perché la sua parrucchiera ha deciso di mettere le ciocche da dx a sx prima tutte di un colore, poi tutte diun’altro..per cui è uscita proprio bicolore…..almeno la mia aveva avuto la decenza di alternare il rosso mogano al castano chiarissimo… così per la prima volta nella mia vita… mi sono pure fatta il colpi di sole…che roba!!!!!!!!!!

Ma che avranno fatto gli altri!?!?? Patrizia so per certo che oltre ad aver fatto il bucato per tutta la sua famiglia si è fatta un pisolino, Andru e Eugenio hanno solo dormito, Diego..anzi il Lord si è messo in un angolino e ha preso un po’ di sole, Sebastiano ha riposato, considerato che era ancora febbricitante dal giorno prima… io, Tiz, Giulia e Claudia.. trecciame….Martina…non pervenuta… sta donna aveva anche da mandare avanti il suo convento, in più da meno di un mese è stata nominata economa regionale e quindi ha da far quadrare qualche conto..tra cui dar da mangiare a 5 missioni due delle quali sono scuole con circa 200 ragazze ciascuna!!! Insomma, una bella responsabilità davvero!!!

La giornata è quindi trascorsa così….

Ma pariamo del mio trecciame….. quando io e Tiz abbiamo visto come facevano le trecce alle altre ci siamo guardate e abbiamo detto, no, no…troppo grosse…così abbiamo chiesto di farcele più fini e l’abbiamo ottenuto, si, si… a che prezzo però….ancora più tempo ….almeno è stato meno traumatico.. pensavo di sdolorare per il tiramento di capelli e invece…. È andata benone!! J

Alla fine le signore hanno voluto meno di quanto io avessi pagato le statuine Masai al secondo giorno!!! Lacrime davvero!!!! E si son pure tenute il mio elastico per i capelli!!! Uffi!!!!

La sera ci siamo coricati presto record..credo intorno alle 22.30 già eravamo a nanna ma il giorno dopo ci attendeva la levataccia alle 4 e rotti di mattina…partenza per Kericho e Roret a vedere le missioni in cui eravamo stati alloggiati quattro anni prima!!!!! Dormire con tutta ste zazzera di capelli è stata un’impresa…mai come fare la doccia comunque….qualcosa di assurdo….tra l’altro mi sono svegliata il mattino che pareva che le trecce volessero strozzarmi…..mumble, mumble…mi parevo MEDUSA con tutti i serpenti in testa!!!!

Annunci

3 thoughts on “IL TRECCIAME!!!!!

  1. Che bello un nipotinooooooooooo!!!! Sbaciucchia la neo- mammina anche da parte mia!
     
    Comunque complimentoni per le super levatacce… mamma mia che inferno!!!! ah ah ah!

  2. Vengo di persona a farti i complimenti/felicitazioni/auguri…boh non so per il nipotino/a!!!!!
    Sono felicissima per la neo-mamma e la neo-ziaaa!!!!
    Io sto passando un periodo così…come molti han caratterizzato la mia vita come voi saprete…questo è un po’ più brutto…un po’ più all’insegna dell’individualismo….
    Ma in fondo resto la solita Morgana…
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...