IL GIORNO DEL GRANDE IMPANTANEMENTO

05/01 NAKURU WILD PARK venerdì

 

Allora, qui ce n’è ancora da scrivere delle belle perché a raccontare certe cose bisogna solo avere vergogna.. considerando che siamo riusciti a perderci in un parco…”recintato”!!!!!!!!! Da lacrime davvero!! Si, siamo capaci anche e soprattutto di questo e..ancora di più considerando che i 4 avventori chiamati Tiz, Tiz Eugenio e Andru..già si erano persi nel Masai Mara ben 4 anni prima insieme a don bru (con vicende davvero singolari..chi sa,..sa….quando ci penso ancora non posso o disperarmi o ridere a crepapelle!!! NCS)…vero è che errare è umano ma perseverare è diabolico!!!

Con questa premessa e con la convinzione che mai Martina avrebbe preso una guida per farci vedere le bellezze del posto..e questo perché!?!? Perché alcuni di noi avevano già visto il tutto e quindi…come tutti sanno…dopo 4 anni..ci si ricorda perfettamente anche dei sentieri della savana (NCS..leggere in modo moooooolto ironico!!! Lacrime!!!)…. Siamo partiti al mattino presto ma non troppo così da poter essere i primi ad entrare nel parco e così pare sia stato…considerando che comunque Nakuru distava non più di un’ora di matatu da Subukia (il che vuol dire che se ti serve una cosa al supermercato…devi farti un’ora di buche per poterla acquistare!!! E pure attraversare un paio di volte la linea dell’equatore ..spettacolo!!!)…Visto che le suore non erano mai andate in questo “Parco” hanno deciso di venire anche loro….e, visto che in tutto eravamo 15 persone compreso l’autista, si è deciso di prendere anche la Toyota delle suore per questa avventura..e mai decisone fu più illuminata dalla provvidenza..davvero!!!

Si arriva al parco..e al solito Martina ci dice di stare attenti e di non scendere mai dal pulmino perché proprio lì all’entrata, 2 anni prima i leoni avevano sbranato una guardia!! Fa niente se la stessa storia ce l’aveva raccontata  anni prima NCS!!!!! J

Comunque un matatu e la toyota 4×4 delle suore…io ero proprio su questa e il nostro driver era Eugenio (unico tra noi oltre a Martina ad avere la patente internazionale!!), con noi Giulia, Andru e Sr. Margherita (che ha dormito per buona parte del tragitto…anche mentre noi fotografavamo ogni battito di ciglia degli animali!!!), dall’altra parte Dennys (il driver), Sr. Martina, Sr. Lucy, Sr Stella, Sr. Consolata, Patrizia, Sebastiano, Claudia Tiz e Diego…. Il parco si apre con una meravigliosa foresta di acacie ad ombrello qualcosa di assolutamente spettacolare….talmente fitta da pensare che ci siano solo alberi altissimi e verdi!!! Usciti dalla foresta agli occhi si apre la visuale della savana con infondo il lago di Nakuru tutto circondato da migliaia di fenicotteri rosa…i FLAMINGO.. E qui fotografie a tutto, al lago, al cielo, ai bufali, alle centinaia di antilopi, e poi le giraffine, nonché alle gazzelle, agli uccelli multicolori, alle lucertole bicolori..ai rinoceronti e ai sempre presenti babbuini…si, si…sembrava di essere in un altro mondo…pareva di stare all’interno del cartone animato il re leone!! Si, si!! Così…abbiamo percorso le vie di 4 anni prima fino ad arrivare alla rupe dei babbuini, unico posto in cui si può scendere (seeeeeeeee lo dicono loro..le guardie…) dalle vetture…e abbiamo ammirato un panorama strabiliante …l’africa vista dalla Rupe del re proprio stile Lion King…qualcosa di sconvolgente anche a livello emotivo…cioè al solito noi eravamo i più pagliacci..purtroppo è nella nostra natura.. ma davvero la visuale lasciava spazio alla meditazione  e alla contemplazione di un mondo totalmente diverso dal nostro  di provenienza!!!! UNICO DAVVERO!!!! Così abbiamo giusto fatto una pausa in mezzo ai babbuini prima di andare alla ricerca del famigerato leone……e della tanto ricordata…pozza dell’acqua….Ebbene si 4 anni prima la guida (perché 4 anni prima.. la decenza di prendere una guida l’avevamo almeno avuta!!!) ci aveva accompagnati tra i sentieri praticabili della savana per vedere dove gli animali più feroci andavano a bere il mattino…ma quel giorno era già tardi, per cui siamo pure scesi dal matatu per fare le fotografie ravvicinate…all’interno della grotta, che poi grotta non era ma che dall’odore pareva tanto il WC degli animali… e c’era di ogni davvero..senza andare troppo nei particolari….. così cercando quella rupe ci siamo avventurati in ogni dove finché noi della Toyota che stavamo dietro rispetto al matatu ci siamo resi conto che la strada…o meglio…il sentiero non era più sentiero…era erba allo stato naturale….e per di più non calpestata….questo significava che nessuno c’era passato da un bel po’ di tempo!!! Il sentiero era sempre più impervio e soprattutto si stringeva tra due file di piante spinose…e dovevamo starcene bene con la testa dentro il finestrino per non venire…lacerati da ste spine  che erano lunghe circa quanto il mio mignolo!!! E assicuro che a guardarle facevano impressione!!!! Oltre tutto…c’era pantno un po’ ovunque senza contare le volte che noi della toyota abbiamo visto il matatu sprofondare in qualche cratere e non semplice buca e riemergere come se nulla fosse sotto l’incredulità generale…..ma non si può far sempre affidamento alla fortuna….e quindi circa 40 minuti dopo nella disperazione di non riuscire a trovare la “POZZA DEGLI ANIMALI” decidiamo di tornare verso la civiltà (si fa per dire…verso la strada almeno battuta da altre jeep)…ma…. Le volpi qui mica prendono la stessa strada…no…lasciamo pure il sentiero “sicuro” (sifa per dire..sicuro perché già praticato)..e avventuriamoci in quella che pare una strada in mezzo alla savana!!!!! Mah!!!! E così ad un certo punto…nel nulla ci troviamo con il matatu che entra in una pozza e si impantana fino a quasi metà ruote…….LACRIME…. C’era da ridere per non piangere..noi vedendo l’andazzo ci eravamo fermati un attimo indietro e quanto è stata saggia questa decisione!!!! L’unica soluzione era quella di far passare davanti noi..solo che la strada non era troppo larga e se fossimo passati a filo…..passando nel pantano avremmo slittato e saremmo finiti con il retro della macchina direttametne addosso al matatu incidentandolo…che fare….. lo scenario era spettacolare….noi…in mezzo alla natura…con acacie a dx e sx… le giraffe che camminavano a 10 metri…le suore che sgranavano il rosario freneticamente.-..Martina impanicata perché ci diceva di non scendere che arrivavano i leoni…ma se rimanevi sopra..mica lo spostavi il matatu… così cerca le corde…e tenta di passare ugualmente a lato della strada…..io scendo e tasto il terreno ma non faccio neanche a tempo a vedere com’è che Sr. Margherita messa in stra agitazione da martina sale sulla toyota…imposta il 4×4 e da una sgommata da brivido che mi lascia senza parole…..passa a dx del matatu arrampicandosi sul prato che stava in rilievo rispetto alla strada e in un nano secondo tra le urla di tutti ecco che la toyota è davanti al matatu…. GRANDE SR. MARGHERITA… POTERE ALLE DONNE!!! HIHIHHIHI E ALLA PROVVIDENZA!!!! (e pensare che sta donna ha dormito tutto il tempo prima!!!)….. attacchiamo le corde e non con pochi problemi riusciamo a togliere il matatu dal pantano e nel momento in cui esce le corde si spezzano!!! Se questa non è Provvidenza che aiuta non so cosa possa essere!!!

Alla fine…belli svegli da questa nuova avventura siamo risaliti sulle nostre vetture e siamo tornati alla rupe dei babbuini…nel frattempo era arrivata l’una e mezza e magari mangiare dovevamo anche noi  (dimenticavo… nel parco ci siamo entrati prima delle 8)!!! Durante il pranzo oltre ai babbuini ci si sono affiancate delle “cose” che a guardarle parevano marmotte…. Ecco qualcosa come i castori delle Cronache di Narnia….solo dopo…mi è stato detto che erano TOPI!!!! Da noi battezzati topo OGM e non lo sapevo..ma ce li avevamo anche a casa a Subukia…e sono topi..urlatori…nel senso che di notte..urlano proprio e ti pareva di averli in parte al letto…DA PELLE D’OCA!!!!!!!!!!

Nel pomeriggio poi ci siamo riavviati verso casa e ci siamo fermati all’equatore….e abbiamo fatto “l’esperienza dell’acqua”..si perché come tutti sanno (tranne che Tiziana credo) nell’emisfero nord l’acqua fa il mulinello in senso orario, nell’emisfero sud in senso antiorario e sulla linea di equatore…..non fa mulinelli..scende e basta!!!!!  Ed è stato tale italiano chiamato Collionis a scoprirlo…… a vedere la nostra faccia dopo aver scoperto il nome ci siamo davvero sentiti esattamente come lui… C……I perché abbiamo pure pagato…..e ci hanno dato l’attestato come se avessi partecipato ad un corso di formazione!!!

NCS!!!!! (lì all’equatore mi sono fatta costruire 2 archi…..e poi ho comprato due frecce….ma che belle erano caspita!!!!)

Annunci

6 thoughts on “IL GIORNO DEL GRANDE IMPANTANEMENTO

  1. …Nemmeno io la sapevo quella dell’acqua!!!
     
    Buona giornata!!!
    ah, guarda che sono fermamente convinta che hai ragione te, ma non so resistere di fronte ad un bel senso di colpa o un succulento rimpianto…!!! ;o)

  2. Ho appena letto il resoconto dei primi due giorni e mi sa che l’IMPANTANAMENTO dovrà aspettare! ;o)
    Sono sotto a studiare davvero come una matta, tra domani e il 27 febbraio ho da dare 5 esami…
    Non ce la facciò piùùùùùùùùùùùùùù!!!
    Credo sia una settimana che non esco di casaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!
    Baaaaaaastaaaaaaa!!!!
    Ciauz
    Morgana sotto stress!

  3. Visto e considerato che sono nella medesima condizione di Morg… mi ci vorrà un po’ per rimettermi in pari con il resoconto del viaggio, ma tranquilla che domani appena dato l’esame me li leggo con calma 😉
    Sbaciozzo

  4. ciao queeeeeen buon giorno, grazie per gli auguri di compleanno e di non compleanno per il dome, lui passa sempre dal mio blog, dal tuo ecc quando ha tempo…ha detto di ringraziarti. Ti auguro una buona giornata, un bacione grande GOD SAVE THE QUEEN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...