e non poteva mancare……

Image Hosted by ImageShack.us
 
 

www.Bigoo.ws www.Bigoo.ws www.Bigoo.ws www.Bigoo.ws

La Trama

ATTO PRIMO: QUANDO I GATTI IMPAZZISCONO SOTTO
L’EFFETTO DEL BALLO DI MEZZANOTTE

E’ una notte di luna piena. La pallida luce illumina una discarica, in cui si raduna una tribù di gatti, i Jellicle, che si riuniscono una volta l’anno per un "doppio rituale": danzare il Ballo Jellicle e scoprire quale di loro sarà prescelto per ascendere all’Heavyside Layer (una sorta di mondo spirituale) e quindi reincarnarsi in una nuova vita Jellicle. Nell’attesa che arrivi il loro capo, Old Deuteronomy, i Jellicle si presentano come gatti fieri e orgogliosi e rivelano al pubblico che un gatto ha tre nomi differenti: uno da usare tutti i giorni, uno più caratteristico e dignitoso, e infine un nome segreto, che solo il gatto stesso conosce.
 Poi i Jellicle iniziano a raccontare vita e attitudini di ciascuno di loro. La prima a raccontare di sé è Jennyanydots, una gatta soriana, dal pelo tigrato, che durante il giorno non fa che dormire, per poi svegliarsi di notte e incontrare di nascosto i topi e gli scarafaggi della cantina, con lo scopo di insegnare loro un po’ di disciplina e di buone maniere.
Segue Rum Tum Tugger, giovane gatto dal folto pelo leopardato e dal fascino magnetico che attira la grande maggioranza delle gatte della tribù. Rum Tum è consapevole del suo successo e non fa nulla (anzi) per evitare di attirare l’attenzione.
Quindi entra in scena Grizabella, una gatta lacera e malandata, che tutti si affrettano a evitare o a deridere. Demeter, seguita dal resto della tribù, racconta di come Grizabella fosse un tempo una gatta molto affascinante, ma avesse poi scelto di andarsene, scegliendo una vita dissoluta lontano dalla tribù. Proprio mentre Grizabella, sentendosi rifiutata, abbandona la scena, entra Bustopher Jones, il gatto buongustaio dalla stazza imponente. Tutta la tribù festeggia il suo arrivo e racconta la sua vita spesa fra ristoranti e trattorie.
Un rumore di vetri infranti allarma la tribù, e Demeter grida "Macavity!", nel terrore che sia nei dintorni il pericoloso e malvagio gatto. Tutti i felini abbandonano la discarica, spaventati. Il terreno è così libero per l’ingresso di Mungojerrie e Rumpleteazer, due gatti giovani e pestiferi, dediti a furtarelli e noti per il loro talento nel mettersi nei guai. Al termine della loro canzone i membri della tribù rientrano e accolgono Old Deuteronomy, finalmente giunto fra loro. Per festeggiare l’arrivo dell’anziano capo, i Jellicles, guidati da Munkustrap, hanno preparato la rappresentazione teatrale di un evento storico: la battaglia dei cani Pekes e Pollicles, in cui fu fondamentale l’intervento del grande Rumpus Cat, un super-gatto dagli incredibili poteri.
Terminata la rappresentazione, e dopo un altro falso allarme riguardo a Macavity, i gatti si scatenano nel Ballo Jellicle, durante il quale si verifica anche l’accoppiamento della giovane e bella Victoria con uno dei maschi della tribù. Al termine del ballo riappare Grizabella; anche questa volta i gatti la ripudiano, nonostante i cuccioli sembrino provare curiosità e compassione verso di lei, e abbandonano la discarica. Grizabella resta sola e ricorda brevemente il tempo lontano della sua vita, quando era giovane, bella e felice. Poi anche lei sparisce nel buio.

ATTO SECONDO: PERCHE’ IL GIORNO D’ESTATE SVANISCE?
QUANDO IL TEMPO SCORRERA’ VIA?

I Jellicle rientrano in scena e Old Deuteronomy ricorda loro quanto sia difficile comprendere appieno il significato della felicità, spesso offuscato dalla debolezza della memoria e dall’incapacità di ricordare le vite precedentemente vissute. E’ un momento di raccoglimento mistico, al termine del quale arriva l’anziano Gus, un tempo attore teatrale di grande fama, ora vecchio e debole, nostalgicamente legato ai suoi ricordi. Insieme a lui, i gatti mettono in scena la sua rappresentazione più famosa, "Growltiger’s Last Stand", che racconta, parodiando la tradizione operistica, di come un terribile e invincibile pirata fu sconfitto e ucciso dai suoi nemici a causa del suo folle amore per una gatta.
E’ il turno di Skimbleshanks, il gatto ferroviere. Egli racconta il suo lavoro alla stazione, con tutte le mansioni che gli sono affidate, dalla caccia ai topi alla supervisione della carrozza dei bagagli. Ma al termine della sua canzone, ecco arrivare il malvagio Macavity, che al suo solo apparire terrorizza l’intera tribù e rapisce Old Deuteronomy. I gatti si riprendono e si disperdono qua e là, mentre Demeter e Bombalurina raccontano al pubblico tutto ciò che sanno di Macavity, gatto criminale che nessuno è mai riuscito a catturare. Al termine della canzone, i Jellicle rientrano e anche Macavity fa di nuovo la sua comparsa, restituendo loro Old Deuteronomy. Sebbene perplessi, i gatti accettano di buon grado il ritorno del loro anziano capo, ma Demeter fiuta l’imbroglio attaccando Old Deuteronomy e rivelando lo stesso Macavity sotto le sue spoglie. Macavity si getta su di lei per vendicarsi, ma Munkustrap interviene e, con l’aiuto degli altri maschi della tribù, mette in fuga il pericoloso felino.
Resta il problema di come ritrovare Old Deuteronomy, ed è Rum Tum Tugger a proporre di affidarsi a Mister Mistoffelees, il "gatto prodigio" della tribù, dotato di incredibili poteri magici. Mistoffelees è lieto di poter essere d’aiuto e, con l’aiuto della siamese Cassandra che gli fa da assistente, fa riapparire fra loro Old Deuteronomy.
 Manca poco all’alba ed è giunto il momento di scoprire quale sarà il gatto destinato alla reincarnazione. Rientra in scena Grizabella e, come al solito, i gatti la ignorano. Allora la gatta, stanca e disperata, canta una canzone in cui racconta la sua tristezza e la sua nostalgia per gli antichi tempi in cui era stata felice. I membri della tribù, commossi, la riaccolgono finalmente fra di loro e Old Deuteronomy decreta che sia lei a ricevere la possibilità di una nuova vita, in cui riscattare gli errori della precedente. Grizabella ascende così trionfalmente all’Heavyside Layer. Ai Jellicle non resta che rivolgersi al pubblico per accomiatarsi, non trascurando di raccomandare il rispetto dovuto ai gatti da parte degli umani, i quali non devono pretendere di essere obbediti e riveriti, ma devono anzi sforzarsi di entrare nelle grazie dei loro amici felini, i quali vanno fieri della loro indipendenza e della loro dignità.

CASPITERINA….come dimenticarsi una canzone UNICA come Memory?!?!!? ebbene si…fa proprio parte di questo musical..che da ignorantona non ho mai visto ma che provvederò a farmi arrivare da Babbo Natale.…(insieme al DVD di Hair..ehhhe se qualcuno volesse farmi un regalo..ecco…sa cosa fare!!!hihihi)…invidio  ERMINIA im modo spropositato perché nella sua permanenza in Inghilterra anni fa è andato a vederselo….io le avevo mandato un sms con scritto..sai che siamo andati a vedere Forza Venite Gente!?!?!? e lei…sai che l’altro giorno ho visto CATS?!?!…direi che ha vinto lei 10-0!!!!!!hahahahhhhha!!!

Grande Ermy!!!

Ok..miei carissimi tutti…spero che il genere vi piaccia e così vilascio almeno le parole di Memory ok!??!

Buona giornata

Daylight
See the dew on the sunflower
And a rose that is fading
Roses whither away
Like the sunflower
I yearn to turn my face to the dawn
I am waiting for the day . . .

Midnight
Not a sound from the pavement
Has the moon lost her memory?
She is smiling alone
In the lamplight
The withered leaves collect at my feet
And the wind begins to moan

Memory
All alone in the moonlight
I can smile at the old days
I was beautiful then
I remember the time I knew what happiness was
Let the memory live again

Every streetlamp
Seems to beat a fatalistic warning
Someone mutters
And the streetlamp gutters
And soon it will be morning

Daylight
I must wait for the sunrise
I must think of a new life
And I musn’t give in
When the dawn comes
Tonight will be a memory too
And a new day will begin

Burnt out ends of smoky days
The stale cold smell of morning
The streetlamp dies, another night is over
Another day is dawning

Touch me
It’s so easy to leave me
All alone with the memory
Of my days in the sun
If you touch me
You’ll understand what happiness is

Look
A new day has begun

 

ma quanto mi piace cantare questa canzone!!!!!!!!!!

 

 

Annunci

6 thoughts on “e non poteva mancare……

  1. Ma quanto mi piace sentire questa canzone!!!!
    Buon Samhain mia cara. Questa sera, mentre accenderò un lume, penserò particolarmente a te perchè ricordo bene  quanto mi hai detto diversi mesi fa, quando mi sono trovata in difficoltà per la morte di un amico.
    E pregherò, perchè sei una persona meravigliosa, vera e sincera e meriti affetto, lealtà, amicia e pace.
    Un abbraccio di cuore
    SELENDIR
     

  2. Sono mancata per Samhain…potrai mai perdonarmi???
    Cmq questo Samhain, e in generale questo mese di ottobre ha apportato significativi cambiamenti in me…direi che dal blog te ne potrai accorgere, la nuova "faccia" l’hai vista, ma anche i contenuti sono di molto cambiati…
    Tu sei sempre troppo avanti con i tuoi interventi! Presto io dovrò trovare qualcuno che mi dica come caspita si fa a scrivere DI FIANCO alle foto negli interventi… a me ci fa scrivere solo sotto…mah!
    Un abbraccio, Morgana

  3. Buongiorno buongiorno…io sono francesco e stamattina… mi son svegliato presto…! No daiu scherzo, sono comunque Jey, stavo solo canticchiando per tirarmi su di morale e AFFRONTARE QUESTA LUUUUNGA SETTIMANA  che già mi si preannuncia duriiiiissima!
    Eh …. sì…Dovremmo proprio incontrarci noi "donne" di aurendor!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...